martedì, maggio 30, 2006

C'è qualcosa di nuovo oggi nel sole,anzi d'antico...


Una citazione dotta dalla poesia "L'aquilone" di Giovanni Pascoli introduce una riflessione sugli autori di fumetti sardi. Ho come l'impressione che, da più parti, giungano segnali di una rinnovata voglia di fare fumetti in Sardegna. Tanti autori, già impegnati in iniziative vicine al fumetto, hanno deciso di saltare lo steccato per provare a fare fumetti professionalmente (cioè guadagnare con questi la pagnotta) e non solo limitarsi a parlarne su siti web o organizzare mostre di vario tipo. C'è un curioso fenomeno in Sardegna che si ripete ciclicamente: se qualcuno inizia a prendere un' iniziativa, da un'altra parte della regione qualcun'altro comincia a fare lo stesso, a volte senza sapere nulla dell'iniziativa dell'altro, se non a cose fatte. E' successo nei primi anni '90 con le fanzine cartacee come LittleNemo, Grendizer, Ichknaton, SeD, etc. Le cose sono andate più o meno nello stesso modo alla fine degli anni 90 con riviste a fumetti come Gruppo Misto, Clarks Bar, MEB. Negli ultimi anni gli autori sardi hanno detto la loro anche sul web, con siti di critica e informazione sul fumetto come Comics Code, Ultrazine e della lodevole inizitiva comeTiscaliArt fumetto.
E quindi per tornare al senso del titolo di questo intervento, c'è si qualcosa di nuovo ma anche di già vissuto in passato. E questa secondo me è una cosa positiva. Parlavo prima di segnali che ci sono nell'aria. In particolare mi riferivo alla decisione di Fabrizio Lo Bianco di abbandonare il suo lavoro di creativo per dedicarsi completamente al fumetto; come anche alla chiusura di Comics Code e alla volontà di tanti dei redattori di mettersi in gioco facendoli i fumetti e non limitandosi a parlarne, vedi Emiliano Longobardi; o come la lodevole iniziativa di Massimo Dall'Oglio e Dany e Dany di dare vita al progetto IdeaComics.
Insomma forse è la volta buona che un vero e autentico movimento di autori sardi possa finalmente dire la sua in campo nazionale e, perchè no, internazionale. Le persone ci sono e le capacità pure. Il rammarico è quello che nessuno fino ad ora ha mai potuto o saputo valorizzare questo patrimonio di validi autori. Un disegnatore come Massimo Dall'Oglio dovrebbe già orbitare nel circuito professionale da anni, ma come sappiamo le cose sono andate diversamente.
Per concludere vi parlo dell'immagine che accompagna questa riflessione. E' un disegno di Duccio Boscoli che ho trovato nel sito di Emiliano Longobardi e che mi ha particolarmente colpito. Da questa illustrazione Emiliano ha tratto l'ispirazione per un bellissimo racconto che vi consiglio di leggere.

15 commenti:

Marco ha detto...

E allora viva viva viva il fermento fumettistico sardo! :-)

Au revoir!

emo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
emo ha detto...

ciao Luigi.

La Sardegna è storicamente madre di una miriade di autori che - già da fine '800/primi del '900 - hanno arricchito il panorama nazionale dell'illustrazione prima e del fumetto poi.
La tua riflessione è - quindi - condivisibile, io aggiungo la personale soddisfazione di aver contribuito (insieme a tutti i compagni di viaggio con cui abbiamo fondato SeD, Metropolis, Rorschach e Comics Code) ad ampliare il panorama delle fonti di informazione e di critica.
Ora mi sto dedicando a quella che - in verità - è stata la mia prima passione dopo la lettura dei fumetti, cioè cercare di farli: se solo dovessi ottnere un decimo delle soddisfazioni e gratificazioni che ho ottenuto nell'"altro" campo, penso che potrò ritenermi una persona (autore?) felice.
I nomi che citi ad esempio sono perfetti per rappresentare l'elevato tasso di talento che la Sardegna sa esprimere: Fabrizio Lo Bianco saprà confermare le sue eccezionali qualità di scrittore sensibile e acuto, Massimo Dall'Oglio - dal canto suo - questa volta riuscirà a raccogliere i consensi e le possibilità professionali che merita.
Piccola curiosità: molto probabilmente Massimo ed io collaboreremo insieme! :)
Ti ringrazio per le belle parole riguardo al racconto: spero che con Duccio si riesca a fare un bel lavoro insieme.

Luigi Serra ha detto...

Ciao Emo, mi fa piacere che condividi la mia riflessione. Sono curioso di vedere i futuri sviluppi dei tuoi lavori con Massimo e Duccio.

Luigi Serra ha detto...

Ciao Marco. Ho visitato il tuo sito. Complimenti. Inseriro' il link sul blog e sul mio sito che a giorni verrà aggiornato.
A presto

Bruno ha detto...

Bene, bene... vedo che hai preso ad aggiornare il blog. Spero che ciò avvenga in modo costante. Vedrai che ti divertirai!
Dal canto mio, quando avrò finito con questo commento, correrò ad aggiungere il tuo link nel mio.
Ciò che hai scritto nel post è assolutamente condivisibile e ti ringrazio per aver citato anche MEB, al quale rimango affezionato per ovvi motivi.
E' vero; gli esempi che tu citi sono a testimonianza che il fermento fumettistico in Sardegna è in continuo sviluppo, nonostante i vari travagli degli ultimi anni.
Questo vorrà pur dire qualcosa!
;)))

Luigi Serra ha detto...

Ebbene si, ho cercato di vincere la mia pigrizia e sto riuscendo ad aggiornare il blog. Ti ringrazio dell'inserimento del link.
A presto.
:)))

Massimo ha detto...

Grazie di cuore Luigi...

Luigi Serra ha detto...

@Massimo Grazie a te per avere questo entusiasmo contagioso :))

Bruno ha detto...

Tra coloro che hai giustamente citato nella tua carrellata, hai dimenticato Daniele Tomasi e la sua DTE Edizioni che quest'anno al Comicon di Napoli ha presentato due titoli di estremo interesse!
Gli interessati, potranno trovare ulteriori info al seguente indirizzo: http://dte.altervista.org/
:))))

Luigi Serra ha detto...

@Bruno Grazie della precisazione. Mi ero dimenticato di citare Daniele Tomasi, un altro autore che merita tanta fortuna.

Fabrizio ha detto...

Ciao Luigi,
scopro solo ora questo tuo post... grazie :-)
Fabrizio

Ps. e grazie anche a Emiliano!

Luigi Serra ha detto...

@Fabrizio Grazie di che? Si tratta semplicemente di affermare il tuo valore e quello di tanti fumettisti sardi.

Ciao

Anonimo ha detto...

Greets to the webmaster of this wonderful site! Keep up the good work. Thanks.
»

Anonimo ha detto...

I find some information here.