giovedì, dicembre 24, 2009

Un messaggio dal centro sardegna

Oltre due mesi è un record per questo blog. Due mesi senza post, intendo. Diverse cose mi hanno coinvolto negli ultimi mesi. Ora mi trovo per le feste a Sorgono da parenti, e questi giorni di riposo mi serviranno per chiarire meglio le tante decisioni che devo prendere e i cambiamenti che ne scaturiranno. Il 2010 sarà, spero, un anno fondamentale.
E prometto che che il prossimo post non sarà tra due mesi.
Buon 2010 a tutti.

lunedì, settembre 07, 2009

La mia parte intollerante

"Trovo molto interessante la mia parte intollerante che mi rende rivoltante tutta questa bella gente."
Che a essere buoni e disponibili si passa spesso per coglioni.

giovedì, luglio 09, 2009

Le nuove autrici del fumetto italiano

Su Lo Spazio Bianco trovate uno speciale realizzato da me con ben 11 interviste ad alcune protagoniste del fumetto italiano, Susanna Raule e Liri Trevisanello; le disegnatrici Sara Pichelli,Elisabetta Barletta ed Elena Mirulla; le autrici complete Nora Moretti e Francesca Da Sacco; le coloriste Claudia Checcaglini e Ketty Formaggio; le blogger Maria Pia Cinque e Mirella Menciassi.

L'illustrazione è della bravissima Mirella Menciassi

lunedì, giugno 15, 2009

Lost in Berlusconi

Gli sceneggiatori di Lost alle prese con le soluzioni per spiegare i misteri del caso Noemi-Berlusconi. Non c'è nulla di politico, o quasi, e le soluzioni sono davvero geniali. Divertentissimo.

giovedì, giugno 11, 2009

Il Caravan parte... col botto


Michele Medda è uno sceneggiatore onesto. Se deve scriverti una storia di 98 pagine, farà il massimo per inserici più cose possibili e qualcosa resterà fuori di sicuro. Non è come alcuni sceneggiatori, che pur di arrivare alla fine delle 98 tavole, la tirano per le lunghe, con gag, a volte divertenti, ma spesso inutili o con inseguimenti e sparatorie per decine di tavole.
Il primo numero di Caravan, la nuova miniserie di Medda, è l’essenza del suo lavoro. In quest''albo c’è tutto: azione, sentimento, mistero, paura. Ognuna è dosata al meglio con un'ottima
gestione dei personaggi. I dialoghi dei protagonisti sono quelli giusti. I bambini parlano come i bambini, i ragazzi come i ragazzi e gli adulti come gli adulti.
La storia scorre via, grazie anche alla grande capacità di Medda nel far muovere tanti personaggi insieme. Ricordo ancora con piacere l’albo “Dallo Spazio profondo”, disegnato da Roberto De Angelis, uno dei primi speciali di Nathan Never, dove, forse, Medda si cimentava per la prima volta in una storia corale.
In tanti hanno già detto della qualità del logo della testata e la copertina di Emiliano Mamuccari è la sintesi perfetta di quello che viene narrato nell’albo, e quelle dei numeri successivi, sono se possibile ancora più belle.
Con i disegni di questo primo albo Roberto De Angelis, a mio parere, fa un ulteriore passo in avanti nell’evoluzione del suo stile, dopo che negli ultimi anni era sembrato stanco e appagato del livello raggiunto.
Un esordio col botto, quindi, per Caravan che davvero, riconcilia col fumetto e fa tornare l’entusiasmo nel leggere anche un vecchio appassionato come me.

giovedì, giugno 04, 2009

So long, David

David Carradine (pseudonimo di John Arthur Carradine; Hollywood, 8 dicembre 1936 – Bangkok, 3 giugno 2009) .

mercoledì, giugno 03, 2009

Danza macabra per Lost

video

Questo video rappresenta la prima apparizione di Lost. La serie che avrebbe riscosso un così straordinario successo venne presentato nel 2004 con i protagonisti coinvolti in una "danza macabra". Inquietante si, ma assai suggestiva.

martedì, giugno 02, 2009

Ora basta!

Berlusconi ne ha detto un'altra delle sue, ma questa non fa ridere.





MARCO PANNELLA AL “TG5” E A “RADIO RADICALE”: CHIEDO DI POTER RISPONDERE UFFICIALMENTE E DEMOCRATICAMENTE ALL’ATTACCO DI SILVIO BERLUSCONI SECONDO IL QUALE IL VOTO PER NOI SAREBBE INUTILE


da Notizie Radicali

Pannella al “Tg5” delle 13.00 di oggi: “Una persona molto ricca e potente sta raccomandando agli italiani di non votare per la Lista Bonino-Pannella perché saremmo troppo piccoli (e poveri, aggiungo io con fierezza). Afferma infatti che il voto per noi sarebbe inutile”.

Pannella a “Radio Radicale”: “Inutile invece sarebbe rendere più pingue il numero dei suoi eletti, dei suoi nominati. Mentre garantire il 4 per cento alla Lista Bonino-Pannella consentirà in futuro come in passato agli italiani, a cominciare dai Berlusconi di domani come a quelli di oggi, di poter divorziare o no, di formare o no altre famiglie, di evitare i costi atroci di aborti più o meno clandestini, di essere o no esempio di moralità pubblica e personale senza moralismi, di testimoniare o meno il rispetto delle religiosità e della laicità dello Stato e della vita civile. Occorre insomma aiutare tutti noi, Berlusconi compreso, a non mancare di imparzialità e di ri-conoscenza, e di comprendere che ci sono sia partiti (e persone) “piccoli e poveri” ma grandi, nella storia di un popolo, così come altri grossissimi, senza altro peso che quello della gravità, che li fa precipitare - e i popoli con loro - a disastri e macerie”.

Sosteniamo Milena Gabanelli


Se ne parla poco ma questa è una cosa da non lasciar passare sotto silenzio.  

Milena Gabanelli famosa giornalista di inchiesta e conduttrice da diversi anni del programma Report, in onda su Rai Tre (un appuntamento periodico di informazione che si occupa dei problemi più disparati, dalla salute, alle ingiustizie e inefficienze dei servizi pubblici che il cittadino rileva quotidianamente, alle scelte future dell'uomo che possono comportare rischi ecc.) negli ultimi mesi e' sotto attacco all'interno della propria redazione che continua a farle pressioni affinche' abbandoni l'incarico di conduttrice di questo programma che fornisce un'informazione "scomoda" al sistema.
Riporto dal sito Informarmy.

Il tutto è nato da un inchiesta di Report, dedicata alla “social card” e ai costi enormi che questa sarebbe costata alle casse dello Stato. L’inchiesta sembra non sia piaciuta al ministro dell’Economia, Giulio Tremonti, intervistato durante la puntata, che avrebbe sollevato in prima persona la questione al Comitato etico della televisione di Stato. 
Nel sito giornalismoblog.it trovate maggiori informazioni.

Ricordiamo che la Gabanelli non è una giornalista e neanche un dipendente Rai, ma solo una conduttrice freelance, a tal proposito leggete quanto riportato in questo sito.
A sostegno della Gabanelli è stata aperta anche una pagina su Facebook.

lunedì, giugno 01, 2009

Un saluto a Quartucciu

Incuriosito dal post di Emiliano, sulla provenienza degli accessi al suo blog, sono andato a controllare sulla mia pagina di Shynistat. Se curiosamente il blog di Emiliano aveva un'alta percentuale di visitatori, rispetto agli abitanti, proveniente da Bonarcado, il mio ha un'alta percentuale di accessi che provengono da Quartucciu, un paese vicino a Cagliari.

Ecco qui sotto la schermata degli accessi principali relativa al mese di aprile. Gli accessi da Quartucciu sono costanti anche negli altri mesi.



domenica, maggio 31, 2009

Bravo Finardi!

Che bella questa interpretazione di Finardi della canzone "Quando verranno a chiederti del nostro amore" di Fabrizio De Andrè!

sabato, maggio 30, 2009

Come non dargli ragione?

Da "You tube": Pannella, per la prima volta a Ballarò il 26 maggio 2009 riflette sulla rissa tra Belpietro, Mauro, Franceschini e Bondi sul caso Berlusconi - Noemi.
Pannella dice: "Quando l'argomento è piccolo, ci sono queste risse", "non avete fatto altro che produrre illegalità" e sul regime partitocratico: "Non avete motivazioni profonde di inimicizia, di scontro...è questo che vi unisce".
Grande Marco!

venerdì, maggio 29, 2009

Dove eravamo rimasti?


Certo che un mese fa in fretta a passare.... Ma sono sempre qua. Non vi abbandono. E che ormai sono sempre più spesso su Facebook, dove sparo cazzate, posto video, commento le cazzate che dicono gli altri. Ma commento e parlo anche di cose serie. Sia con vecchi che nuovi amici. Ma soprattutto mi trastullo con il gioco Pet Society.
E' davvero rilassante e divertente. Questo qui sotto è il mio piccolo Pet, Gilberta.



Ora scusate ma vado, devo nutrirla e spazzolarla un po'.
A presto, gente.

domenica, aprile 26, 2009

I film fatti dai fan


Come segnalato da un articolo online del Corriere della Sera, sulla rete si sta sviluppando un nuovo fenomeno:. "Film fatti per e da appassionati, registi in erba, per rendere omaggio agli eroi di produzioni hollywoodiane, fumetti, serie televisive: da Batman a Robocop, da Predator a Gollum del Signore degli Anelli, passando per Indiana Jones o Pirati dei Caraibi.
I fan sono anche gli interpreti delle nuove avventure. Un ragazzo francese, Julien Dumont, è finito in tv per la sua versione originale di Robocop contro Predator. Robocop, per l’occasione, si è «accorciato» drasticamente perché interpretato da una fan alta 1 metro e 54 centimetri. Poco importa, su internet è un successo.
In Francia, il fenomeno è in netta espansione, grazie alla rete dove i fan film sono scaricabili gratuitamente."

Il sito in questione è qui.
Have fun.

giovedì, aprile 16, 2009

E invece no.

Se si inizia a colpire la satira vuol dire che qualcosa in un sistema democratico sta iniziando a scricchiolare.

Non ho visto "Anno Zero" e immaginavo chissà quali vignette offensive Vauro avesse disegnato. Se sono queste mostrate nel video su YouTube non vedo cosa ci sia di così scandaloso. In Italia abbiamo visto vignette ben più pesanti.

E' tutto nella norma, secondo me.

E invece no...

lunedì, aprile 06, 2009

Terremoto in Abruzzo: ma se davvero qualcuno lo avesse previsto in anticipo?

Mentre i notiziari ci aggiornano in tempo reale sul tragico terremoto in Abruzzo, viene fuori che molto probabilmente qualcuno lo aveva previsto, forse prima di quando sarebbe accaduto, e che ora è sotto accusa per procurato allarme.
Si tratta di Giampaolo Giuliani, ricercatore ai laboratori del Gran Sasso dell'Istituto nazionale di fisica nucleare, che ha messo a punto un sistema in grado di prevedere i terremoti.
E se fosse vero? O è stata una tragica coincidenza?

venerdì, aprile 03, 2009

Appello per Magdy El Shafee

Riprendo la notizia dal sito: http://www.afnews.info/


Il fumettista egiziano Magdy El Shafee, insieme al suo editore Mohamed Sharqawi, verranno processati il 18 aprile 2009 con l'accusa di aver utilizzato, nella graphic novel METRO, un linguaggio troppo spinto.

L'opera, che si può definire il primo romanzo a fumetti in lingua araba, narra le vicende di Shehab, giovane programmatore coinvolto in un rapina da un politico corrotto ... tematiche decisamente amorali, in effetti. Per le autorità del Cairo tutto ciò è risultato oltraggioso al punto da ritirare e confiscare dopo pochi mesi tutte le copie possedute dalla casa editrice Dar Malameh e ordinare l'arresto di Mohamed Sharqawi, il quale accuserà in seguito la polizia di sevizie. Magdy non si è mai perso d'animo, e confortato dalla soli darietà ricevuta dai colleghi stranieri, si è iscritto a Facebook per raccontare la sua storia e invitare tutti a scrivere la frase NO FOR METRO CONFISCATION AND TRIAL, SUPPORT FREEDOM OF ARTS AND EXPRESSION sul social network dando poi appuntamento ai propri sostenitori sabato mattina alle 9 alla stazione Metro Naguib per assistere al processo. La notizia è stata ricordata oggi, non a caso durante la tavola rotonda di Cartoons on the Bay sul diritto d'autore, dai giornalisti del quotidiano on-line http://www.agendacomunicazione.it/ sul quale è possibile trovare i link per la petizione pro-Metro e una bella intervista a Magdy nella quale rivela come il suo amore per il fumetto sia nato leggendo Corto Maltese di Pratt...Egyptian cartoonist Magdy El Shafee ask a petion on Facebook to save his graphic novel Metro from confiscation and trial. News on http://www.agendacomunicazione.it/
Articolo di gattozeneise - © copyright afNews/autore - ISSN 1971-1824giovedì, aprile 02, 2009 - PermaLink

domenica, marzo 29, 2009

Che Tex!

E' sempre utile seguire i forum. A volte si trovano delle dritte interessanti sui fumetti usciti di recente. Una di queste riguardava il n° 581 di Tex, scritto da Tito Faraci (l'autore più ecclettico del fumetto italiano) e disegnato dagli ottimi Cestaro Bros.
Ecco di seguito alcuni commenti entusiasti tratti dal forum di Comicus:

The Daxman. "Ammazza che fumetto!Finalmente la quintessenza di Tex al 200%!!!Storia molto bella, ben costruita e soprattutto SCRITTA BENE!!! I personaggi sono uno meglio dell'altro, tanta azione e... ragazzi, un Tex così l'ho visto solo nelle storie di GLB.Pura icona.E lo dice uno che boicottava fino all'altro ieri Tex e l'attuale fumetto italiano.P.S.: a mio parere il VERO autore sulle cui mani riporre il futuro di Aquila della Notte è proprio Tito Faraci! Altro che il freddo cyborg col cappello o il vecchio rincoglionito che si leggono in altri autori... "

DBRM: "Qui Faraci è incredibilmente ispirato! I risultati sono andati ben al di la di ogni più rosea aspettativa.Pur rimanendo fedele al classico archetipo bonelliano, il suo Tex ha quel qualcosa in più, e riesce a trovare il giusto compromesso tra figura "divina" e umana.I dialoghi sono freschi ed incisivi. I disegni superlativi (ma si sa, su Tex siamo abituati al meglio)."

Se volete provare il gusto di leggere una storia di Tex che mantiene i piedi nella tradizione ma guarda verso la modernità dovete assolutamente leggere il n° 581 di Tex, Lo Sceriffo indiano. E se poi il numero successivo confermerà queste premesse, potremmo parlare quasi di una storia capolavoro.

domenica, marzo 22, 2009

L'apparenza inganna: i trailer capovolti

Sull'interessantissimo sito Fantascienza.com viene presentata una carrellata di video amatoriali suggeriti dalla rivista inglese SFX. In particolare vengono presentati dei "trailer capovolti, rimontati da appassionati per far sembrare i film del tutto diversi da quello che sono."
In questa pagina ne trovate alcuni. Su Youtube però ce ne sono molti altri. Tra i tanti ho inserito il trailer su "L'Esorcista" che diventa un film allegro e spensierato e il trailer di "Ritorno al futuro" che ci svela un aspetto nascosto del rapporto tra Marty McFly e lo scienziato "Doc" Emmett Brown.
Buona visione e buon divertimento.


domenica, marzo 15, 2009

Quando c'era "Il Monello"


Per una serie di circostanze particolari, saltando da un social network come Facebook ad una pagina web sono capitato su un sito dove si parla de " Il Monello" una gloriosa rivista per ragazzi molto diffusa nel secolo scorso.
Il pezzo è assai breve ma esaustivo e lo trovate qui.

domenica, febbraio 22, 2009

Dolcenera. la vera vincitrice di Sanremo

Seguo Dolcenera dal 2003 quando vinse Sanremo nelle nuove proposte. Poi contro ogni regola fu esclusa da Sanremo 2004. Un anno di crisi, poi la partecipazione a Music Farm che l'ha rilanciata.
Dolcenera ha un'ottima voce ma il suo repertorio non mi ha mai convinto.
Però appena ho sentito la canzone di quest'anno, l'ho detto subito. Dolcenera doveva vincere Sanremo.
Sullo stile di Gianna Nannini la cantante salentina ha presentato un pezzo che "spacca di brutto", perfetto per Sanremo.
Ma evidentemente o il Televoto è truccato o il pubblico di Sanremo è composto da cerebrolesi...
Dolcenera si rifarà di sicuro con le vendite dei dischi.

venerdì, febbraio 13, 2009

Harlem Shuffle

Harlem Shuffle è uno di quei brani che mi ha sempre dato una carica particolare. La versione forse più conosciuta l'hanno incisa i "Rolling Stones" nel 1986. Il brano originale risale addirittura al 1963 ed è stato scritto dal duo Bob & Earl nel 1963. Una cover la fecero i Booker T and the MG's, nel 1967 e Johnny and Edgar Winter 1976.

I video che ho inserito riguardano la versione dei Rolling Stones e quella originale del duo Bob & Earl.

sabato, febbraio 07, 2009

Sono con Eluana Englaro

Io non avrei saputo scrivere di meglio. In questo post di Marco M. Lupoi c'è tutto. C'è l'amarezza , lo sdegno, per qualcosa di orribile che sta accadendo in Italia. Una povera ragazza è costretta a vivere una non-vita perchè qualcuno ha deciso così.
Poi sentire i commenti vergognosi di un clown da circo che afferma che la povera Eluana può avere anche dei figli, fa accapponare la pelle e fa venire il voltastomaco.
E per obbedire agli ordine del Vaticano si calpesta la costituzione, come una anticamera di un colpo di stato.
Una vergogna.
Comunque leggete questo post perchè le parole di Marco M. Lupoi meritano di essere lette.

martedì, gennaio 27, 2009

Carl Barks il signore di Paperopoli - La mostra -

Ricevo e segnalo.
In occasione dell’uscita del saggio Carl Barks il signore di Paperopoli, Prospettiva Globale, Galleria dell’Arco e Art’Intorno sono lieti di presentare la mostra delle illustrazioni contenute nell’edizione italiana del libro: trenta omaggi esclusivi di stelle italiane e internazionali del calibro di Rick Veitch, Mark Crilley, Corrado Mastantuono, Donald Soffritti, Casty, Silvia Ziche, Gabriele Dell’Otto e tanti altri.
L’esposizione avverrà dal 7 al 21 marzo presso la Sala Tonda del Centro Civico Buranello, in via Daste 8, Genova Sampierdarena. Ulteriori date e sedi della mostra verranno comunicate in futuro.

La lista degli autori degli omaggi è la seguente:

Sergio Algozzino – Maurizio Amendola – Sergio Asteriti – Giacomo Bevilacqua – Stefano Biglia – Giuseppe Camuncoli – Casty – Giorgio Cavazzano – Fabio Celoni – Giulio Chierchini – Mark Crilley – Gabriele Dell’Otto – Francesco D’Ippolito – Sandro Dossi – Enrico Faccini – Massimo Fecchi – Andrea Ferraris – Andrea Freccero – Luciano Gatto – Valerio Held – Makkox – Corrado Mastantuono – Giacomo Michelon – Amberico Motta – Giorgio Rebuffi & LACA – Donald Soffritti – Rodolfo Torti – William Van Horn – Rick Veitch – Maja Vaselinovic – Silvia Ziche

Per tutte le novità riguardanti la mostra, vi invitiamo a consultare i siti internet

www.prospettivaglobale.com
http://blog proglo.blogspot.com
www.centroartistico.it

Si ringraziano: i curatori della mostra Andrea Viale, Maurizio Libertino, per Art’Intorno Antonella Ferrara, per la Galleria dell'Arco Carlo Gianello e Ruzica Babic.

martedì, gennaio 20, 2009

Vote for Anima


Dany&Dany mi comunicano che, dopo la poll per BEST OEL MANGA OF 2008, il loro fumetto "Anima" è stato nominato come finalista anche in un'altra poll, sempre per lo stesso portale statunitense (about.com): BEST NEW YAOI OF 2008. In questa poll il fumetto delle due autrici sarde concorre assieme a due mostri sacri come le autrici Ayano Yamane e Youka Nitta .
Il link per votare è: http://manga.about.com/od/recommendedreading/tp/2008NewYaoiPoll.htm
Mi raccomando votate numerosi!

sabato, gennaio 17, 2009

Berluscondiana Jones e i nuraghi


Che Silvio Berlusconi sia una persona colta e preparata in tante materie lo si sapeva. Ma oggi il nostro beneamato presidente del consiglio ha dato sfoggio di essere anche un esperto in archeologia.

Lui conosce il vero utilizzo dei nuraghi. La sua lezione la trovate Qui.

sabato, gennaio 10, 2009

In ricordo di un mito

Fabrizio Cristiano De André (Genova, 18 febbraio 1940 – Milano, 11 gennaio 1999)