lunedì, ottobre 20, 2008

Un uomo d'azione

Dal blog di Lorenzo Calza (da cui ho ripreso il titolo del post) sono venuto a sapere della morte di Vittorio Foa, una figura fondamentale nella storia della sinistra italiana.
Sempre nel blog di Lorenzo Calza c'è una citazione di un discorso di Foa che vi voglio riportare per la profondità del significato delle sue parole.



“Dobbiamo sempre cercare l’ideale nel reale, il domani nell’oggi. Il futuro deve essere cercato e costruito nel presente.”"Si é antifascisti quando si rispetta l'Altro, quando se ne riconosce la legittimità nell'atto stesso di contrastarlo e di combatterlo, quando non si pretende di distruggerlo e nemmeno di assimilarlo, cioè di ridurre il suo pensiero, la sua identità al nostro pensiero, alla nostra identità. L'Antifascismo é l'ansia di intervenire contro l'ingiustizia, piccola o grande che sia, di intervenire contro ogni minaccia di libertà; é pluralismo politico e sociale, cioè legittimazione delle differenze; é la democrazia come partecipazione e non solo come garanzia; é il rifiuto di ogni delega globale""La politica non è solo comando, è anche resistenza al comando, non è, come in genere si pensa, solo governo della gente, politica è aiutare la gente a governarsi da sé."

«Nonostante le sue nequizie ho sempre amato il mondo, ed esso mi ha ricambiato»

Vittorio Foa (1910-2008