martedì, ottobre 16, 2007

L'oh dello stupore



Ho sempre amato la grande illusione. Sin da piccolo seguivo in TV le perfomance del mitico Silvan e naturalmente avevo anche il suo gioco. Inoltre, possiedo un libro, uscito negli anni '70, dedicato al grande Harry Houdini ed alle sue magie, dove sono spiegati alcuni dei suoi trucchi. Ma in realtà più che l'oh dello stupore, cioè la conclusione di un'esibizione, mi ha sempre affascinato il prima, la preparazione di un gioco. Attualmente il mago più famoso è David Copperfield. E' considerato assolutamente un maestro, ma certi suoi trucchi all'apparenza impossibili, hanno una preparazione assai semplice. E' quello che ci dimostrano questi due video: il primo è un'esibizione dello stesso Copperfield, l'altro è la ripetizione della stessa magia da parte di un ragazzo, da cui risulta evidente dove si nasconda il trucco.

3 commenti:

Marco ha detto...

Belli questi filmati! Anche a me l'illusione affascina parecchio! :)

Ma...evidente...dove si nasconde il trucco...doveeee??? :(

Luigi Serra ha detto...

@Marco Il trucco dici? Sia Copperfield che il ragazzo hanno una specie di protesi, una sul busto e l'altra che parte dalla vita e arriva sino alle ginocchia. Se noti c'è un momento in cui viene staccata dal corpo, e il mago quasi si ingonocchia. Poi nella parte iniziale del trucco, dove il mago è coperto dal telo, egli inclina il busto verso destra mentre solleva quello finto, dando l'impressione di volteggiare nell'aria.
Ora che lo sai, mi raccomando non dirlo a nessuno, però... Se no David non mi invita più a cena...

Marco ha detto...

Oh, capisco, grazie!
In effetti immaginavo qualcosa del genere però certo che per farlo perfettamente ci vuol un bel pò di allenamento...
Di Copperfield son molto spettacolari anche le illusioni in cui fa sparire oggetti giganteschi o monumenti tipo la Statua della Libertà...anche se di quest'ultima il trucco lo conosco bene eheheh... :)
Ciauz Luigi!