venerdì, marzo 07, 2008

RIS: Storie Imperfette

Ieri come ogni giovedì ho seguito la fiction "RIS delitti imperfetti" , in onda su Canale 5. Purtroppo siamo lontani dal livello qualitativo delle prime due stagioni, ed infatti già dalla terza stagione la serie cominciava a dare segni di stanca. In questa 4^ stagione la crisi di idee che sembrava attanagliare gli autori è continuata, e il culmine è stato raggiunto ieri con il primo episodio "La Strage". Gli autori hanno avuto la pessima idea di usare come trama una storia reale: la strage di Erba.
Per questa vicenda sono ancora sotto processo i coniugi Olindo Romano e Angela Rosa Bazzi, accusati di aver compiuto lo sterminio di via Diaz per banali litigiosita' col vicinato.
Sinceramente mi sembra di cattivo gusto che gli autori abbiano voluto sfruttare questa vicenda che non dimentichiamolo, nonostante forti indizi, non ha ancora trovato una conclusione processuale con la condanna dei colpevoli. Non c'è stato lo sforzo da parte degli sceneggiatori di una rielaborazione della vicenda, ma lo sconvolgente fatto di cronaca narrato è del tutto identico a quello di Erba. In genere questo genere di fiction si realizzano anni dopo che le vicende sono concluse, fatte adesso con un processo ancora in corso, sembrano dimostrare nient'altro che una crisi di idee e un furbo tentativo di sfruttare vicende tragiche per fare audience.

5 commenti:

Efisio Bianco ha detto...

Analisi sintetica e brillante, bravo come al solito Luigi... Grazie per il voto anche se vincerà chi ha più amici on line... Hai scelto le 7 illustrazioni per Il sogno di Susy?
Ciao!

Luigi Serra ha detto...

Si, le ho scelte. Te le mando via mail, sia su Hotmail che su GMail.
Comunque ci vediamo domenica.

Sned ha detto...

Ciao, ho parlato dello stesso fatto anche io nel mio blog...pure io sono rimasto stupefatto di vedere una vicenda cosi vicina a noi riproposta in tv.
forse era troppo presto per utilizzare tale evento come episodio di una fiction.
Ciao

ALESSANDRO BONI ha detto...

tieni presente che e' una serie da popolino dove gia' fin dalla prima edizione si ricorreva alla cronaca vera (unabomber)...

per me era brutta sin dalla prima...e in generale la sceneggiopoli mediaset non si alza da questo rispetto alle produzioni rai dove lo stesso Don MAtteo segue una dinamica da famiglia, di tranquillita', di ripetizione a giorno della marmotta ma volutamente mirando ad un target preciso del tipo che bello tornare a casa in ogni nuova serie e ottenendo nella nicchia un buon prodotto.

Luigi Serra ha detto...

@Alessandro E' vero ma alla prima serie di RIS darei almeno la sufficenza, non fosse altro per la presenza di Nicole Grimaudo. :-)